skip to Main Content

SdA UISP Attività Equestri, l’ unione italiana dello “sportpertutti”: un’associazione diversa e innovativa, che sta in un’organizzazione nazionale forte e consolidata, la più grande associazione di sport amatoriale in Italia e in Europa. Tra i principi ispiratori dello SPORTPERTUTTI ci sono la salute, la qualità della vita, l’educazione, la socialità e l’ambiente, Tra le scelte c’è quella di mettere al centro dell’attenzione il soggetto, donne, uomini e nel nostro caso anche i CAVALLI, di ogni età, ciascuno con i propri diritti, motivazioni e differenze da riconoscere e valorizzare.

Il progetto “L’asilo nel bosco” nasce dall’incontro tra due realtà educative del X municipio di Roma che da oltre 15 anni sono operative ricercando la maniera migliore di rispondere ai bisogni dei bambini. Dopo un anno di sperimentazione presso la nostra scuola dell’infanzia che è situata all’interno del Parco della Madonnetta di Acilia abbiamo deciso, confortati  dai risultati raggiunti e dall’entusiasmo  di bambini e genitori, di trovare un contesto piu’adatto  e cosi’ siamo sbarcati nella campagna di Ostia Antica, a due passi dal Tevere e dagli scavi, immersi in un paesaggio meraviglioso fatto di campi coltivati e boschetti  incantevoli.

L’azienda agricola Case Mori è situata nella quiete delle colline riminesi. Un casale dei primi del Novecento, con oltre 22 ha di terreno, immerso nel verde dove tranquillità e piacevole relax si uniscono al gusto armonico della costruzione sapientemente ristrutturata ed arredata. Le attività dell’azienda agricola sono la coltivazione di cereali, di ulivi con produzione di olio, di vigneto con produzione di vino, di alberi da frutta e di ortaggi.

Le fattorie didattiche sono aziende agricole che accolgono scuole, famiglie, gruppi di adulti per una comunicazione diretta fra agricoltore e cittadino, a cominciare dalle giovani generazioni. Le fattorie didattiche aprono le porte alla scuola e ai visitatori in un’ottica di multifunzionalità, di rapporto continuativo con il consumatore, di coinvolgimento attivo, per creare un collegamento tra città e campagna, far conoscere l’ambiente agricolo, l’origine dei prodotti alimentari, la vita degli animali. Una maniera per i giovani di scoprire l’importanza di un mestiere spesso sottovalutato.

Le fattorie didattiche sono aziende agricole che accolgono scuole, famiglie, gruppi di adulti per una comunicazione diretta fra agricoltore e cittadino, a cominciare dalle giovani generazioni. Le fattorie didattiche aprono le porte alla scuola e ai visitatori in un’ottica di multifunzionalità, di rapporto continuativo con il consumatore, di coinvolgimento attivo, per creare un collegamento tra città e campagna, far conoscere l’ambiente agricolo, l’origine dei prodotti alimentari, la vita degli animali. Una maniera per i giovani di scoprire l’importanza di un mestiere spesso sottovalutato.

ANPANA Onlus è stata fondata a Roma il 3 aprile 1985 e ad oggi conta oltre 50 Sezioni Territoriali in 18 Regioni.
Anpana è una libera associazione indipendente ed ispirata ai principi della democrazia e della non violenza, della solidarietà e delle pari opportunità, non ha fini di lucro ed è formata esclusivamente da volontari unititi dall’amore verso gli animali e l’ambiente.
ANPANA Onlus non riceve finanziamenti governativi e trae forza e sostegno dai Soci e cittadini che ne condividono gli scopi.

Nata nel 2010 è tuttora l’unica campagna organica di sensibilizzazione in Italia sul tema dello spreco alimentare. Promossa per la cura scientifica del prof. Andrea Segrè, fondatore di Last Minute Market, è la campagna che attraverso la Dichiarazione Congiunta firmata da uomini di scienza e di cultura, ma anche da centinaia di cittadini, ha fornito obiettivi, contenuti e spinta alla Risoluzione del Parlamento Europeo del 19 gennaio 2012, unico atto istituzionale europeo sulla questione. E’ la campagna di Carta Spreco Zero e degli 800 Sindaci antispreco, di Primo non Sprecare (pranzi e cene realizzati con cibo di recupero dagli sprechi, griffati da grandi chef) e del Premio Vivere a Spreco Zero per aziende, enti pubblici e grandi testimonial. E’ la campagna che ha sostenuto la convocazione degli Stati Generali dello Spreco in Italia, il 5 febbraio 2014: data di proclamazione della Giornata Nazionale di prevenzione dello Spreco.

CAVALGIOCARE®, il gioco della scoperta del CAVALLO, è arte equestre per i giovani e i giovanissimi e contiene molti elementi di innovazione pedagogica: in CAVALGIOCARE® la ricerca dell’equilibrio e dell’armonia attraverso la percezione del movimento e l’assonanza dei gesti sta prima di “un’istruzione all’uso del cavallo” che può anche non venire; è il filo conduttore dei giochi. A tal fine sono necessari cultura e comprensione, un obiettivo che non si può raggiungere nella sua completezza senza aver varcato la soglia della conoscenza fisica e psichica e per questo servono solide basi di neurologia, fisiatria e storia.

La casa editrice EQUITARE è l’unica, in Italia, specializzata in equitazione e cura del cavallo. Dal 2001 EQUITARE pubblica libri di metodologia e tecnica equestre, ippica, veterinaria olistica, etologia, ippoterapia e narrativa. La collezione di Tecnica Equestre e i manuali riuniscono autori di diverse scuole e tradizioni – Oliveira, Swift, Tellington Jones – accomunati dal rifiuto della violenza fisica o mentale nella doma e nell’addestramento del cavallo. Sono completati dai quaderni dedicati alla Pratica – dal lavoro alla corda fino al galoppo – di Giancarlo Mazzoleni, presidente della SIAEC, Società Italiana Arte Equitazione Classica. Uno spazio particolare è dedicato alla metodologia Cavalgiocare – l’arte di educare al fascino del cavallo con il gioco e il movimento – e ai cavalieri in erba, con il manuale “A cavallo! Lezioni di equitazione per i più giovani”, che unisce aspetti tecnici, educativi e metodologici. Insieme a Cavalgiocare, L’Auriga, S.I.A.E.C. e U.I.S.P., Equitare aderisce al “Sogno del Centauro”, nato dal desiderio di realizzare l’unione perfetta fra uomo e cavallo. Oltre che attraverso il sito, i libri di EQUITARE si possono acquistare nelle librerie più fornite e in numerose sellerie.

Un’agenda online di eventi, attività, corsi, notizie utili e supporti vari che aiutano i genitori ad orientarsi nella vita di città e di provincia, con la possibilità di ricerche per località o per tematica.

La Missione del WWF Internazionale è costruire un futuro in cui l’umanità possa vivere in armonia con la natura.
Il WWF ITALIA è un’organizzazione che, con l’aiuto dei cittadini e il coinvolgimento delle imprese e delle istituzioni, contribuisce incisivamente a conservare i sistemi naturali in Italia e nel mondo.
Opera per avviare processi di cambiamento che conducano a un vivere sostenibile.
Agisce con metodi innovativi capaci di aggregare le migliori risorse culturali, sociali, economiche.

La Lipu è l’associazione per la conservazione della natura, la tutela della biodiversità, la promozione della cultura ecologica in Italia.
Con 30.000 sostenitori, quasi 100 Sezioni locali, oltre 600 volontari attivi, decine di operatori, tecnici, educatori, la Lipu è un punto di riferimento per la difesa della natura in Italia. Curiamo ogni anno più di 15.000 animali selvatici in difficoltà in numerosi Centri Recupero o di Primo Soccorso in varie parti d’Italia. Gestiamo 30 Oasi e Riserve dove la natura è protetta e la gente può visitarla, conoscerla, innamorarsene.

Le scuole pubbliche all’aperto riscoprono e praticano il contatto quotidiano e il legame duraturo di bambini e adulti con natura e territorio, con l’obiettivo di rigenerare e rinnovare le pratiche didattiche ed educative. Aiutano i bambini a crescere e formarsi come cittadini presenti, attivi in questo mondo, con una mente critica ed ecologica. Le scuole pubbliche all’aperto esplorano quotidianamente i principi delle scuole aperte di autonomia, democrazia e responsabilità. A tal scopo l’Istituto Comprensivo nella figura del Dirigente Scolastico accetta e si impegna a perseguire il presente accordo.

L’equitazione che proponiamo è fine a se stessa, ricerca l’intesa con il cavallo nel massimo rispetto della sua fisicità e della sua psiche rigettando in ogni modo una visione del cavallo come mezzo di autoaffermazione. In altri termini vogliamo costruire un rapporto etico con il cavallo, senza obiettivi epici o commerciali né coppe da conquistare. A tal fine sono necessari cultura e comprensione, un obiettivo che non si può raggiungere nella sua completezza senza aver varcato la soglia della conoscenza fisica e psichica e per questo servono solide basi di neurologia, fisiatria e storia.

Legambiente è nata nel 1980,  erede dei primi nuclei ecologisti e del movimento antinucleare che si sviluppò in Italia e in tutto il mondo occidentale nella seconda metà degli anni ’70. Tratto distintivo dell’associazione è stato fin dall’inizio l’ambientalismo scientifico,  ovvero la scelta di fondare ogni progetto in difesa dell’ambiente su una solida base di dati scientifici in base ai quali è possibile indicare alternative realistiche e praticabili.

Dal 1999 è una realtà multidisciplinare che si occupa di Bioarchitettura in tutte le sue sfaccettature, dalla consulenza sul concetto energetico alla certificazione energetico-ambientale, dalla scelta dei materiali alle applicazioni, salendo fino all’impostazione qualitativa e percettiva del progetto, perchè la quantità va sempre a servizio della qualità.

Greenpeace è un’organizzazione non governativa ambientalista e pacifista fondata a Vancouver nel 1971.

È famosa per la sua azione diretta e non violenta per la difesa del clima, delle balene, dell’interruzione dei test nucleari e dell’ambiente in generale. Negli ultimi anni l’attività dell’organizzazione si è rivolta ad altre questioni ambientali come il riscaldamento globale, l’ingegneria genetica e la pesca a strascico.

F.E.E.L – Formazione Etologia Equitazione in Leggerezza.
La parola FEEL, significa “sentire”, ed ampliare le nostre conoscenze, aumentare la nostra comprensione del cavallo, “sentendo”, “percependo” che tutto ciò porterà un miglioramento nello stare semplicemente insieme.
Articolata in più parti, ha come fondamento lo studio della grammatica strutturale del linguaggio dei cavalli. Da questa ne deriva l’apprendimento degli atteggiamenti corporei (Body Language) e del loro potenziale espressivo nelle prime interazioni del lavoro da terra.

Back To Top